Spedizione gratuita con una spesa minima di 69,90€ - RESO GRATUITO

Il tuo bambino sta iniziando a camminare? Ecco come scegliere le scarpine primi passi


Quando i nostri bambini iniziano a camminare la scelta delle scarpine per i suoi primi passi per noi mamme imprime spesso tante perplessità.

Le prime domande che ci vengono in mente riguardano il materiale con cui sono prodotte, se materiali naturali che non fanno sudare il piedino, oppure se vestono bene, se sono leggere e traspiranti.

Un parere che concorda tutti, anche dottori come pediatri, fisioterapisti e ortopedici, è che i piedini dei bambini costituiscono una delle parti più sensibili del corpo umano e quindi bisogna proteggerli bene per rispettare la crescita naturale.

Quindi vi chiederete quali sono le scarpe giuste e come scegliere tra le tante proposte presenti sul mercato?

Ve lo diciamo noi!

  • Scegliere scarpine morbide e flessibili, come ad esempio le Biomecanics, che richiamano la camminata a piedi nudi per favorire l’equilibrio e la ricezione di informazioni dei sensori presenti nel piedino
  • La marca non è sinonimo di migliore! Dal momento che molte volte le marche seguono la moda anche degli adulti dimenticano di curare dettagli importantissimi per i bambini: ergonomia della scarpina e produzione con materie naturali e di qualità
  • Misurare bene il piedino per la taglia corretta! Le nostre scarpine hanno le solette rimovibili con il disegno della misura precisa fin dove deve arrivare il piedino. Una scarpa a limite o troppo lunga potrebbe far assumere posture sbagliate o far inciampare il bambino

Quindi cosa rende una scarpa perfetta per il vostro bambino?

  1. Morbida, flessibile e leggera
  2. Materiali naturali e traspiranti
  3. Giusta nella misura, né troppo stretta, né troppo lunga
  4. Suola sottile per la ricezione dei vari terreni nei sensori del piedino

C’è anche da dire che nei primi passi il piedino dovrebbe essere lasciato nudo e libero in alcuni momenti della giornata e con temperature adatte per sentire il terreno e ricercare il proprio punto di equilibrio. In tutti gli altri momenti la scarpina giusta deve rispettare tutte le caratteristiche sopra citate.

Studi più recenti hanno quindi evidenziato che “per compiere i suoi primi esperimenti di deambulazione il piedino deve essere ‘aggredito’ il meno possibile” (prof.Gaetano Pagnotta, Responsabile di Alta Specializzazione di Ortopedia presso l’Ospedale Pediatrico Bambin gesù di Roma).

Se hai qualche domanda o commento scrivici di seguito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla NewsLetter

Scegli il tuo prodotto

Seguici su Facebook

× Chat